Loading...
Bando di ricerca 2019 2019-09-27T23:32:48+00:00

Bando di ricerca 2019

Con la finalità di incentivare la ricerca di eccellenza sul deficit di Glut1 al fine di poterne diffondere gli esiti alle comunità di pazienti, grazie al sostegno economico dei nostri donatori e alle attività di fundraising effettuate dall’Associazione Italiana Glut1, con grandissimo piacere, vi comunichiamo che è ora ON LINE il BANDO PER LA RICERCA SUL DEFICIT DI GLUT1.

L’importo è di 50.000 euro (raccolto dalla nostra Associazione), la durata di 12 mesi e potranno partecipare ricercatori che lavorino in strutture di ricerca italiane pubbliche o private non profit.
Il bando ha lo scopo di consentire ai ricercatori di apportare nuova conoscenza, il cui contributo sia significativo per l’individuazione di approcci terapeutici e per il miglioramento della qualità di vita dei pazienti.
Il testo del Bando, le linee guida e le istruzioni di revisione sono disponibili sul sito di Fondazione Telethon http://www.telethon.it/content/bando-deficit-di-glut1 e sul portale Tetra all’indirizzo https://projects.telethon.it, dove si potrà accedere all’Application online.

La scadenza per la sottomissione dei progetti è il 25 ottobre 2019 alle 13:00.
I ricercatori sono tenuti a registrarsi sul portale Tetra e inserire il titolo del progetto proposto entro il 7 ottobre 2019.

Fondazione Telethon ci sosterrà mettendo a disposizione gratuitamente le proprie competenze e risorse per garantire una valutazione trasparente dei progetti presentati e individuare un progetto di ricerca eccellente, innovativo e che abbia impatto sui pazienti.

E’ un passo importantissimo per la nostra Associazione e frutto di un lavoro lungo e impegnativo. E che speriamo possa essere un passo significativo verso l’individuazione di una cura per la nostra malattia.
Grazie a tutte le famiglie e i sostenitori dell’Associazione, che hanno permesso tutto questo.

Grazie a FONDAZIONE TELETHON che ci sostiene e guida.
#insiemeperilglut1
Costruiamo il futuro!

Per scaricare tutta la documentazione, cliccate su questo link